Home»Auto sportive»Tanak (Toyota) è campione del mondo di Rally, in Catalogna vince Neuville

Tanak (Toyota) è campione del mondo di Rally, in Catalogna vince Neuville

0
Condivisi
Pinterest Google+

Tanak (Toyota) è campione del mondo di Rally, in Catalogna vince Neuville

Ott Tanak (sei vittorie in questa stagione) è il nuovo campione del mondo di rally. Il 32enne estone (ha festeggiato il compleanno lo scorso 15 ottobre) interrompe così l’egemonia francese che durata ininterrottamente dal 2004: prima i successi di Sébastien Loeb, poi quelli di Sébastien Ogier.

tanak toyota yaris

Ogier (Citroen) fuori dai giochi per un problema meccanico al secondo stage

Il francese della Citroen ha dovuto abdicare dopo sei titoli iridati di fila (quattro con la Volkswagen, due con la Ford) già nella prima mattinata di venerdì, quando ancora sperava di riuscire di trasferire la sfida fino in Australia. Con la Toyota Yaris, il baltico ha chiuso addirittura al secondo posto, scavalcando nel Power Stage Dani Sordo, il compagno di squadra del vincitore del Rally di Catalogna, Thierry Neuville. Per il belga un’affermazione “inutile”, anche perché Tanak si è assicurato pure i 5 punti del power stage schizzando a quota 263.

Vittoria amara per Thierry Neuville (Hyundai), il dodicesimo sigillo nel WRC

Il belga della Hyundai si è arrampicato fino a 227, mentre Ogier (ottavo) non è andato oltre i 217. Quella di Coffs Harbour, “down under” sarà insomma una passerella per Tanak, che ha anche alimentato le speranza della scuderia Toyota Gazoo di aggiudicarsi il titolo a squadre. Sia per Ogier sia per Hyundai la gara iberica è ricca di rimpianti. Il francese, che aveva vinto lo stage inaugurale, è rimasto pesantemente attardato per un problema meccanico alla Citroen C3. La Hyundai, invece, aveva a lungo monopolizzato il podio. Una situazione ideale per il team ed anche per Neuville.

Le due Ford Fiesta di Evans e Suninen si piazzano sesta e settima

Ma Loeb, vincitore dell’ultimo Rally di Catalogna, ha perso inesorabilmente tempo sia sabato sia domenica. Sordo, invece, ha ceduto la piazza d’onore nell’ultima cronometrata. I quattro decimi di margine hanno fruttato a Tanak 3 punti in più. Anche se nel power stage ha inflitto 3,6” al secondo, Elfyn Evans (Ford Fiesta), sesto alla fine. Alle spalle dei primi tre – Neuville, Tanak e Sordo – si è piazzato Loeb con la terza i20 coupé seguito da Jari-Matti Latvala (Toyota Yaris). Teemu Suninen, con la seconda Fiesta della scuderia M-Sport, ha chiuso settimo.

In Australia sfida per il titolo a squadre fra le due scuderie asiatiche

Nella Top 10 si sono inseriti Mads Ostberg ed Eric Camilli, nono e decimo, entrambi con la Citroen C3 R5. Tra il 14 e il 17 novembre in Australia Hyundai difenderà i suoi 23 punti di vantaggio sulla Toyota nella classifica a squadre: per Andrea Adamo, dall’inizio dell’anno il nuovo numero uno del motorsport della casa coreana, un possibile trofeo da mettere in bacheca.

Tanak campione WRC Toyota

 

Articoli precedente

Nuova puntata tv: autunno, tempo di Auto e Moto d'Epoca

Articolo successivo

Yellow Motori - Speciale Auto e Moto d'Epoca 2019