Home»Auto sportive»Tesla Roadster, nuova generazione a “levitazione” e SpaceX Option Pack

Tesla Roadster, nuova generazione a “levitazione” e SpaceX Option Pack

0
Condivisi
Pinterest Google+

Tesla Roadster, nuova generazione a “levitazione” e SpaceX Option Pack

La nuova Tesla Roadster non solo avrà 1.000 chilometri di autonomia e fino a 402 km/h di velocità massima, ma potrebbe disporre di capacità di “levitazione”. Almeno stando al twitter del numero uno del costruttore californiano, Elon Musk. Perché, a quanto pare, il modello adotterà una tecnologia impiegata per lo SpaceX, il razzo con il quale il manager sudafricano sogna di andare anche in orbita.

Quadruplicata la capacità della batteria, che arriva a 200 kWh

Cioè un sistema ad aria ad altissima pressione eventualmente installato al posto dei sedili posteriori. I raffinatissimi dispositivi dello SpaceX Option Pack dovrebbero servire per migliorare la frenata e l’accelerazione spingendo le prestazioni stradali verso nuove frontiere. La batteria della nuova Tesla Roadster – che manda così in pensione la prima generazione, presentata nel 2006 – ha una capacità sostanzialmente quadrupla rispetto al modello cui subentra. Da 54 si arriva a 200 kWh. Circa la potenza del motore, Musk non si è ancora sbilanciato nei dettagli.

Tesla Roadster da non meno di 1.000 CV con 2,1 secondi di accelerazione da 0 a 100 km/h

La “vecchia” unità arrivava a 292 CV con 400 Nm di coppia nella migliore delle configurazioni. Disegnata da Franz von Holzhausen, la nuova Tesla Roadster arriverà comunque a non meno di 1.000 CV ed uno spunto da 0 a 100 km/h di 2,1 secondi. Il debutto sarebbe imminente, cioè già nel 2020, con una percorrenza reale tra i 600 ed i 700 chilometri. Gli ordini si possono già piazzare con 50.000 dollari, vale a dire un quarto del totale del prezzo previsto.  Il lancio verrà anticipato con una versione limitata “Founder’s Series”, che naturalmente costerà di più, attorno ai 250.000 dollari (oltre 221.000 euro).

Articoli precedente

Honda e, citycar elettrica da 150 CV con sospensioni McPherson Strut

Articolo successivo

ChaoJi, accordo tra Cina e Giappone per lo standard di ricarica ultraveloce