Home»Auto sportive»Touring Superleggera Aero 3: esclusività super sportiva, made in Italy

Touring Superleggera Aero 3: esclusività super sportiva, made in Italy

1
Condivisi
Pinterest Google+

In occasione del Salon Privé, la Touring Superleggera ha presentato in anteprima la Touring Aero3. Una vettura esclusiva sotto ogni punto di vista, dall’accattivante meccanica alle originali forme sotto le quali si cela. Con essa lo storico marchio italiano (ri)conferma la propria capacità di realizzare modelli “senza-tempo”, particolarmente ricercati ed esclusivi. In questo caso, la produzione si limiterà a soli 15 esemplari.

Touring Superleggera Aero 3

Linee accattivanti, ispirate al passato

La Aero 3 sfoggia linee indubbiamente anticonvenzionali, capaci di coniugare sapientemente stilemi tipi del passato (dagli anni Trenta ai Cinquanta) con le moderne tecnologia di progettazione e realizzazione. Proporzioni equilibrate, corpo affusolato ed estrema pulizia delle superfici. Pochi dettagli caratteristici, ma affilati e dal grande impatto visivo. Impossibile non notarla.  L’elemento stilistico di maggior risonanza è rappresentato dalla grande pinna posteriore: riporta alla “profilatura al vento” studiata da Touring Superleggera che, per prima, utilizzò la galleria del vento per avere riscontro sulle teorie aerodinamiche del tempo. Un particolare che diventa elemento caratterizzante del design attuale, una concessione al lignaggio Touring Superleggera, che s’integra nell’elegante perfezione dell’insieme.

Touring Superleggera Aero 3

Abitacolo essenziale, ma curato

La forte personalità dell’esterno è mitigata all’interno dell’abitacolo, dove il rosso sottolinea alcuni dettagli mentre il nero gioca con il carbonio opaco e l’alluminio nero lucido e opaco. Lo stile rafforza l’effetto avvolgente tipico delle vetture sportive, il pellame Foglizzo e la caratteristica lavorazione accentuano la sensazione di comfort e il sapiente mix di inserti in carbonio opaco nei pannelli porta ne sottolineano la sportività. L’alluminio, materiale principe delle creazioni Touring, è evidenziato con tocchi in nero lucido e opaco che portano in risalto i dettagli.

Touring Superleggera Aero 3

Meccanica di livello

Non meno interessanti le peculiarità tecniche. La Aero 3, infatti, è spinta da un motore V12 di 6.0 litri, accreditato di ben 740 cv e 690 Nm. A completare l’impostazione da sportiva di razza ci pensano la trazione posteriore e un cambio sequenziale (a sette rapporti) con paddle al volante. Un mix che garantisce alla vettura di sprintare da 0 a 100 km/h in soli 3.1 secondi e raggiungere una velocità massima di 340 km/h.

Articoli precedente

MuvOne, taxi monoposto a guida autonoma anti Covid, premiato da Ford

Articolo successivo

Audi R8 green hell: la serie speciale che omaggia la R8 LMS