Home»Auto sportive»Rally di Germania, Tanak vince davanti a Meeke e Latvala: tripletta Toyota

Rally di Germania, Tanak vince davanti a Meeke e Latvala: tripletta Toyota

0
Condivisi
Pinterest Google+

Rally di Germania, Tanak vince davanti a Meeke e Latvala: tripletta Toyota

Ott Tanak ha vinto anche il Rally di Germania, la decima delle 14 prove del WRC 2019. Per l’estone che guida la Toyota Yaris si tratta della quinta affermazione stagionale e del secondo successo consecutivo sia nella gara tedesca sia nel mondiale di specialità. Tanak si è imposto in 4 delle ultime 5 tappe.

L’ultimo “triplete” sempre in Germania, nel 2015, ad opera di Volkswagen

Il Rally di Germania è stato un trionfo anche per Toyota, il primo team a centrare la tripletta a 4 anni di distanza da Volkswagen, che proprio nell’agosto del 2015 aveva monopolizzato il podio per l’ultima volta. Alle spalle di Tanak si sono piazzati Kris Meeke e Jari Matti Latvala. Thierry Neuville (Hyundai i20 coupé) era secondo fino all’inizio del tredicesimo stage, quando ha rimediato una foratura ed ha perso tempo e posizioni.

I tre piloti di Hyundai al quarto, quinto e sesto posto

Due cronometrate dopo è toccato a Sébastien Ogier (Citroen C3) accusare un pesante ritardo e precipitando in ottava posizione. Alla fine è riuscito a piazzarsi settimo. Il costruttore coreano ha così occupato i tre posti dopo Toyota:  dietro Neuville si sono classificati Dani Sordo, quinto, e Andreas Mikkelsen, sesto. Esapekka Lappi (Citroen C3) si è “sacrificato” per il compagno di squadra, facendosi rifilare 20 secondi di penalità prima del Power Stage e consentire ad Ogier di conquistare 6 anziché 4 punti.

Toyota ha ridotto a 8 punti lo svantaggio dal team coreano

Nella graduatoria iridata Tanak si è portato a quota 205, con un vantaggio di 33 lunghezze su Neuville (che ha limitato i danni ottenendo l’intera posta riservata al vincitore dell’ultima cronometrata) a quattro gare dalla fine. Ogier è terzo con 165. A metà settembre il WRC torna in Turchia per l’11° appuntamento stagionale: il team Toyota Gazoo si è portato a sole 8 lunghezze da Hyundai. Comunque vada, il titolo a squadre è destinato a rimanere in Asia.

Articoli precedente

All'IAA la Opel Corsa-e Rally: nel 2020 avrà un campionato monomarca

Articolo successivo

Meno compatta e ibrida, arriva la seconda generazione della Nissan Juke