Home»Auto sportive»La nuova Volkswagen Golf GTI arriva in città

La nuova Volkswagen Golf GTI arriva in città

0
Condivisi
Pinterest Google+

L’ottava generazione della Golf GTI è pronta al debutto, le prevendite inizieranno nel corso dell’estate. La celebre declinazione sportiva della compatta tedesca appare affinata, tanto nell’estetica quanto nella tecnica. Le sue forme riprendono le linee introdotte dal modello convenzionale. Arricchite, come da tradizione, dagli immancabili elementi distintivi della versione GTI.

La tipica linea rossa (nella parte inferiore del paraurti anteriore) presenta un elemento a led che si sviluppa parallelamente, estendendosi dalle estremità interne dei fari fino al logo, posizionato al centro della calandra. Anche la parte inferiore del frontale presenta elementi specifici della GTI, come la presa d’aria a nido d’ape nel classico colore nero. Tra gli altri elementi dedicati: spoiler anteriore, listelli sottoporta, cornice del diffusore posteriore e cerchi in lega.

Rispetto al modello precedente, la nuova GTI è più bassa e slanciata. I progettisti hanno realizzato ex novo ogni parte della carrozzeria, perfezionandola nella galleria del vento in collaborazione con gli esperti di aerodinamica. Il coefficiente aerodinamico del modello è stato ridotto da 0,3 a 0,275. L’aerodinamica è migliorata grazie a una serie di soluzioni specifiche. Tra queste figurano specchietti retrovisori esterni con cx ottimizzato, spigoli aerodinamici, spoiler sul tetto specifico GTI, protezione del sottoscocca lungo tutta la superficie, oltre a elementi ottimizzati sotto il profilo aerodinamico nei passaruota.

LEGGI ANCHE –> INNOVAZIONE ELETTRICA, NESSUNO COME TESLA. VOLKSWAGEN GROUP VICINISSIMO

Volkswagen Golf GTI

Interni fedeli alla tradizione, meccanica affinata

All’interno nuovi sedili sportivi con poggiatesta integrati, cuciture decorative rosse e tessuto quadrettato sulle sedute e sugli schienali dei sedili, come vuole la tradizione. Il nuovo volante sportivo multifunzione presenta un inserto rosso e con il logo GTI. Per quel che riguarda la tecnologia, il Digital Cockpit e il sistema di infotainment Composition da 8,25″, che integra i servizi e le funzioni online di We Connect e We Connect Plus, sono digitalizzati e interconnessi.

Tutte le nuove Golf, GTI compresa, sono dotate di sistemi di assistenza come il mantenimento della corsia, la frenata di emergenza con riconoscimento pedoni e ciclisti e la comunicazione a livello locale con altri veicoli e con l’infrastruttura del traffico. La nuova GTI è spinta dallo stesso motore della versione uscente, il 2.0 TSI capace di sviluppare 245 cv e 370 Nm. Il TSI è abbinato a un cambio manuale a sei marce. A richiesta, è disponibile un cambio a doppia frizione DSG a sette rapporti. Il dato relativo alle prestazioni nello 0-100 non è ancora stato divulgato ma, quasi certamente, si rivelerà migliore del precedente.

La vettura utilizza inoltre un nuovo sistema di regolazione della dinamica, il Vehicle Dynamics Manager, che sulla GTI può esprimere tutto il suo potenziale. Gestisce il differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS, le funzioni relative al bloccaggio del differenziale anteriore (a regolazione elettronica), oltre ai componenti per la dinamica trasversale degli ammortizzatori regolabili DCC (disponibili a richiesta). Il guidatore può scegliere la propria configurazione personalizzata mediante la selezione del profilo di guida e l’assetto DCC a regolazione continua.

Non ancora divulgati i prezzi che saranno in linea con quelli della versione precedente, intorno quindi ai 36.000 euro.

LEGGI ANCHE –> DIESELGATE, GIUDICE BRITANNICO DÀ RAGIONE A 91.000 CLIENTI VOLKSWAGEN

Volkswagen Golf GTI

Articoli precedente

Barile sopra i 30 dollari, scattano i rincari, addirittura due di Eni in 24 ore

Articolo successivo

Pick-up in serie limitata, 4.500 unità europee per il Ford Ranger Thunder