Home»Auto sportive»Doppietta Citroen al Rally di Turchia, l’iridato Ogier vince e riapre il WRC

Doppietta Citroen al Rally di Turchia, l’iridato Ogier vince e riapre il WRC

0
Condivisi
Pinterest Google+

Doppietta Citroen al Rally di Turchia, l’iridato Ogier vince e riapre il WRC

Citroen ha dominato il Rally di Turchia, valido come undicesima tappa del World Rally Championship 2019 (WRC), e Sébastien Ogier ha riaperto la corsa al titolo mondiale. A sei mesi di distanza dall’ultima affermazione iridata, in Messico, il transalpino è tornato a vincere.

I rivali Neuville e Tanak fuori gara già da sabato mattina

Lo ha fatto sullo sterrato turco, seguito dal compagno di squadra Esapekka Lappi, che si è piazzato secondo per la terza volta in in questa stagione (Svezia e Finlandia). Nel suo inseguimento al settimo titolo consecutivo, Ogier è stato favorito dalle “disavventure” dei rivali Ott Tanak (Toyota Yaris) e Thierry Neuville (Hyundai i20 Coupé). Il belga si è ribaltato uscendo di strada nella prima cronometrata di venerdì quando era terzo. L’estone nella frazione successiva, quando era tuttavia già settimo: la macchina lo ha lasciato a piedi mandandolo su tutte le furie. “Non si può lottare per il titolo se succedono queste cose”, ha tuonato.

La Hyundai torna sul podio grazie ad Andreas Mikkelsen

Il podio del Rally di Marmaris che si affaccia sul mar Egeo è stato completato da Andreas Mikkelsen, il più veloce dei piloti della Hyundai. Alle sue spalle Teemu Suninen, che ha guidato la Ford Fiesta fino alla quarta posizione, come in Portogallo (miglior risultato, secondo, nel Rally di Sardegna). Poi, quinto, Dani Sordo, sempre con la i20 Coupé, seguito dai primi due piloti Toyota:  Jari-Matti Latvala Kris Meeke. Dopo la storica tripletta tedesca, la scuderia giapponese ha sofferto parecchio sullo sterrato della Turchia. Dopo poco meno di 310 chilometri contro il tempo, Neuville ha chiuso all’ottavo posto ad oltre 5 minuti e mezzo dal vincitore, precedendo Pontus Tidemand (Ford Focus). Tanak ha chiuso fuori dalla Top 10.

A tre gare dal termine nuovi equilibri nella classifica generale

All’inizio di ottobre si corre in Galles, terzultima prova del WRC 2019. L’estone della Toyota ci arriva ancora in testa alla classifica, ma il suo margine è di appena una manciata di punti di Ogier. Grazie ai punti del vittorioso Power Stage, Tanak è salito a 210, ma il transalpino è passato da 193. Neuville è scivolato in terza posizione 180. Fra i costruttori Hyundai ha guadagnato punti sulla Toyota, consolidando il primato a squadre malgrado l’ottima gara del team francese.

 

Articoli precedente

Bufera sull'IAA, tweet Nuemann: "Non ci sarà nel 2021". VW contro Mattes

Articolo successivo

Yellow Motori - Speciale Salone di Francoforte 2019