Home»Test»Nuova Ford Kuga: al volante della rinnovata suv americana

Nuova Ford Kuga: al volante della rinnovata suv americana

0
Condivisi
Pinterest Google+

Ford Kuga “in tour”: l’Ovale Blu organizza una spedizione a tappe tra Atene e Capo Nord per rilanciare l’interesse sul rinnovata suv medio (4,52 metri di lunghezza) che assieme a Edge ed EcoSport deve soddisfare i clienti del segmento. Con un 15 “frazioni” attraverso diversi paesi dell’Europa Orientale, Ford Kuga affronta sostanzialmente non soltanto ogni tipo di superficie (incluse neve e ghiaccio), ma anche di stagione per confermare la sua versatilità.

Rispetto alla seconda generazione del modello che ha debuttato nel 2012, con il restyling del suv arrivano due nuove versioni – la Vignale e la ST-Line – un nuovo turbodiesel TDCi da 1.5 litri e 120 cavalli con 270 Nm di coppia che schizzano a 300 con il power-shift (4,4 l/100 km i consumi dichiarati, con un aumento del 4% in termini di efficienza), l’evoluzione SYNC 3 del sistema di connettività anticipato al Mobile World Congress di Barcellona e qualche ritocco estetico (nuova griglia trapezoidale frontale e inediti gruppi ottici al posteriore). Una “rinfrescata”, insomma.

Lungo le strade innevate (ma non sempre spazzate) di Lettonia ed Estonia – da Riga alla incantevole Tallin passando da Sigulda, che ospita la pista di bob più tecnica al mondo – dove si guida in una delle tappe conclusive dell’itinerario, si sperimenta il comportamento del suv. Che tiene grazie alla trazione Intelligent All-Wheel Drive: non è per l’off-road esagerato, ma è decisamente valido quando, come nelle Repubbliche Baltiche, il fondo è insidioso. Il sistema dirotta fino al 50% della trazione sull’asse posteriore.

Il SYNC 3 dispone di un nuovo schermo capacitivo da 8 pollici più rapido, solo che è piazzato centralmente ed in profondità costringendo chi sta al volante ad un po’ di indesiderata “ginnastica” per comandarlo. Nella sua nuova versione capisce ordini in 14 lingue, cinque in più di prima. Ford Kuga è confortevole e silenziosa e dispone di tecnologie aggiornate, tipo il sistema di frenata automatica che si attiva fino ai 50 orari, la funzione di parcheggio semiautomatica Active Park Assist (anche perpendicolare) o il Cross Trafic Alert.

Il listino italiano parte dai 23.250 euro della Ford Kuga 1.5 EcoBoost a benzina da 120 CV ed arriva fino ai 42.250 della versione Vignale. Il top di gamma offre quasi tutto di serie, inclusi alcuni servizi personalizzati, anche se alcuni rivestimenti interni non si addicono ad un allestimento così ambizioso. Il prezzo della ST-Line, una proposta più sportiva, parte da 29.750 euro. Gli altri motori della gamma italiana sono l’EcoBoost da 1.5 litri a trazione anteriore con cambio manuale ed il TDCi da 2.0 litri da 150 CV disponibile con trasmissione manuale o automatica e due o quattro ruote motrici e da 180 CV, riservato alle sole versioni Vignale e ST-Line in versione 4×4.

Articoli precedente

Gasolio, benzina e metano aumentano ancora. Rincari Q8 e Tamoil

Articolo successivo

Provata su strada in anteprima la nuova Audi Q5