Home»Test»Al volante della nuova Honda HR-V Sport: una Suv (compatta) di carattere

Al volante della nuova Honda HR-V Sport: una Suv (compatta) di carattere

0
Condivisi
Pinterest Google+

Honda ha deciso di rinnovare, in alcuni dettagli, la sua HR-V. La giusta occasione per arricchire il listino con l’inedita versione Sport. Un modello pensato per accentuare il lato dinamico della vettura. Sotto il profilo estetico si distingue per una serie di dettagli dedicati. La cromatura lucida all’anteriore, per esempio, sostituisce quella più scura del modello standard. L’esclusiva finitura nera a nido d’ape impreziosisce  la griglia frontale, che si estende ai fendinebbia. HR-V Sport offre inoltre elementi stilistici esclusivi, tra cui un sottile spoiler frontale, minigonne laterali, sagomature dei passaruota e un paraurti posteriore più aggressivo. Il tutto con una finitura nera. Non mancano poi calotte nere per i retrovisori, doppio tubo di scarico e cerchi in lega da 18’’.

Honda HR-V Sport

Un nuovo motore, più performante ed efficiente

La novità più importante della gamma HR-V 2019 è il motore TURBO VTEC da 1.5 litri. Disponibile soltanto con la versione Sport, offre prestazioni ottimizzate, con una potenza di 182 CV a 5.500 giri/min. Dotata di serie del cambio manuale a sei velocità, la coppia massima di 240 Nm viene raggiunta tra 1.900 giri/min. e 5.000 giri/min. Con cambio automatico (opzionale), la coppia massima di 220 Nm viene raggiunta tra 1.700 e 5.500 giri/min.  HR-V Sport 6MT raggiunge una velocità massima di 215 km/h e passa da 0 a 100 km/h in soli 7,8 secondi. Con  l’automatico i valori passano rispettivamente a 8,6 secondi e 200 km/h. Disponibile a scelta sui due motori benzina da 1.5 litri, il rinomato cambio automatico Honda offre una guida naturale a “più rapporti” grazie al software di controllo – un’esclusiva europea – che simula sette velocità offrendo una mappatura dettagliata.

La tecnologia del convertitore di coppia a doppio ammortizzatore di Honda migliora ulteriormente il cambio automatico riducendo la fluttuazione dell’energia inviata alla trasmissione e quindi migliorando resistenza e gestione dei livelli NVH. Offre una risposta più diretta alla velocità del motore, che si traduce in una guida più lineare per il conducente. Due software di controllo offrono condizioni migliori in circostanze specifiche.

In primis, il sistema EDDB (Early Downshift During Braking) che si avvale del motore per assistere il conducente in situazioni di frenata. Nel momento in cui il sistema riconosce una decelerazione o una discesa oppure in una curva avviata dal sistema di frenata, l’EDDB aumenta automaticamente la velocità del motore per far subentrare la frenata. Dopo una frenata controllata o una curva, consentirà una rapida accelerazione. Il sistema Fast Off misura la velocità con cui il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore mantenendo i giri del propulsore, per offrire una frenata del motore quando il conducente rilascia il pedale velocemente.

Honda HR-V Sport

Tanta tecnologia per un maggior piacere di guida

Honda ha sviluppato HR-V Sport per soddisfare i clienti in cerca di un’esperienza di guida più dinamica al volante della loro Suv compatta. Con lo scopo di ottimizzare l’equilibrio tra rigidità della carrozzeria, controllo della sospensione e sensibilità dello sterzo, HR-V Sport è dotata della speciale tecnologia “Performance Damper”.

Il sistema di sospensioni anteriori e posteriori della vettura è progettato per controbilanciare il movimento laterale e torsionale relativo del telaio. Mantiene la vettura più ancorata al manto stradale in curva, migliora la stabilità nei cambi di corsia improvvisi e riduce le vibrazioni su strade irregolari. HR-V Sport vanta inoltre una configurazione dello sterzo personalizzata che si avvale di un sistema elettrico a doppio pignone dal rapporto variabile, affiancato dalla tecnologia AHA (Agile Handling Assist) di Honda. Offre una risposta stabile ad angoli di sterzata centrale e quasi centrale e una risposta più fluida in quello fuori centro.

All’atto pratico, sono bastati pochi chilometri per apprezzare il suo carattere. Notevole la capacità di districarsi agevolmente nelle viuzze strette, nonostante la mole e le dimensioni in gioco. Il motore lavora fluido e dolce e, all’occorrenza, sa anche essere reattivo. Lo sterzo, pesante il giusto, è tarato in maniera adeguata alla tipologia di vettura mentre l’impianto frenante convince per potenza e modularità. Il suo punto forte è rappresentato dal grade confort. HR-V Sport, come per le versioni tradizionali, è in grado di cullare i passeggeri durante ogni tipo di viaggio. Infine, il suo prezzo: 31.300 euro (29.950 per il modello con cambio manuale.

Honda HR-V Sport

Articoli precedente

Mercedes Classe X verso l'addio, appena 16.700 esemplari venduti nel 2018

Articolo successivo

Buemi vince a New York: prima vittoria Nissan in Formula E. Vergne in bianco