Home»Test»Con Renault 4Control diventa tutto più facile

Con Renault 4Control diventa tutto più facile

0
Condivisi
Pinterest Google+

Con l’evoluzione dell’elettronica, le quattro ruote sterzanti, dopo una fugace apparizione negli Anni ’80, tornano d’attualità grazie al sistema Renault 4Control e la Casa francese è l’unica che, per ora, rende disponibile questa soluzione anche su vetture dal prezzo tutto sommato ragionevole.

Il sistema Renault 4Control, può equipaggiare già modelli che partono poco sopra i 30 mila euro, come la Mégane GT ma è su vetture di dimensioni importanti come Talisman ed Espace, con una lunghezza di circa 4 metri e 90 di lunghezza, che dà il meglio di sè e se ne percepisce globalmente l’utilità.

Su Talisman ed Espace, il sistema Renault 4Control è disponibile a richiesta sugli allestimenti intermedi Intens e di serie sul più ricco Paris Intiale. Se è in opzione costa 1900 euro, ma la cifra si riferisce a un “pacchetto” che comprende anche le sospensioni a controllo elettronico e i cerchi in lega da 18 pollici (Talisman) o 19 pollici (Espace). Sulla “piccola” e sportiva Mégane GT, invece, il Renault 4Control è addirittura di serie.

Nel Renault 4Control – come in tutti i sistemi analoghi – le ruote posteriori raggiungono angoli molto più ridotti rispetto a quelle anteriori (3,5 gradi contro 33) e sotto i 50/70 km/h sterzano in senso contrario rispetto alle anteriori, mentre oltre queste velocità assumono la medesima direzione. Nel primo caso aumentano sensibilmente la manovrabilità e la velocità di inserimento in  curva, nel secondo crescono stabilità e, conseguentemente, sicurezza.

La Casa francese ha organizzato una prova decisamente originale per mostrare i vantaggi del Renault 4Control in termini di agilità negli spazi angusti. In un piazzale chiuso ha tracciato due percorsi brevi e tormentati delimitati da fragilissimi oggetti in cristallo, che andavano assolutamente evitati.

In una sezione si potevano confrontare due Talisman, una con Renault 4Control e l’altra senza, in uno slalom tra “porte” larghe 8 metri e 75 cm: la vettura col Renault 4Control percorreva il tracciato fluidamente e ad andatura relativamente alta e costante (del resto il sistema è attivo solo oltre i 2 km/h) e occorreva solo un po’ di attenzione per non chiudere troppo le traiettorie (in questo caso il diametro di sterzata è di soli 10,8 metri), mentre la Talisman a due ruote sterzanti (diametro di sterzata di 11.6 metri) richiedeva più circospezione e imponeva un’andatura meno uniforme.

Nell’altra sezione si sfidavano un’Espace dotata di Renault 4Control e una Clio a 5 porte (più corta di 80 cm) che rivelavano la stessa agilità. Anzi: la monovolume permetteva di affrontare il tracciato con meno patemi d’animo grazie alla posizione di guida rialzata, che facilitava la valutazione delle traiettorie.

Articoli precedente

Smart Offroad turbodiesel fatta in casa, opera di George Kosilov

Articolo successivo

Germania, mercato aprile a +8,4%. Fiat e Alfa Romeo si riprendono, Jeep no