Home»Test»Su strada con il nuovo suv compatto Volkswagen T-Cross

Su strada con il nuovo suv compatto Volkswagen T-Cross

0
Condivisi
Pinterest Google+

Su strada con il nuovo suv compatto Volkswagen T-Cross

La Volkswagen T-Cross è la quinta dimensione del Suv del colosso tedesco. Perché è poco più grande della Polo (54 millimetri di differenza) e si guida quasi alla stessa altezza della Tiguan (due centimetri in meno). Con questo modello Volkswagen estende la gamma anche nelle dimensioni.

Gamma “semplice”: motori benzina o diesel, tra 95 e 115 CV

Che oscillano fra i quasi 4,8 metri della Touareg ed i 4,11 del nuovo modello compatto. Che in un mese, senza motori a gasolio, ha già raccolto oltre duemila ordini in Italia. Le unità disponibili sotto il cofano della Volkswagen T-Cross sono il tre cilindri benzina con filtro antiparticolato da 1.0 litri da 95 oppure da 115 CV ed il quattro cilindri diesel con SCR da 1.6 litri e 95 CV, guidabile anche dai neopatentati. Su questo modello il colosso tedesco rinuncia – almeno al momento – alle propulsioni alternative.

Grazie ad uno sconto di 1.100 euro, l’entry level costa 17.900 euro

Niente ibrido (almeno per ora, poi magari arriverà il mild hybrid), niente metano, niente GPL. L’obiettivo è quello di contenere il prezzo, che in Italia parte da 17.900 euro grazie ad una particolare (a duratura) promozione. Per l’enty level a gasolio servono 20.900 euro. Con la sua seduta alta, il suv compatto assicura una eccellente visione sulla strada, con una percezione immediata dell’ambiente circostante. I sedili scorrevoli posteriori (14 centimetri di escursione) garantiscono eventualmente un po’ più di spazio per i bagagli.

Volkswagen T-Cross con tre diverse trasmissioni

La capacità del vano aumenta così fino a oltre 450 litri con i sedili in posizione standard. Offerta con tre diversi cambi (manuale a 5 e 6 marce oppure DSG a 7), la Volkswagen T-Cross è facile da guidare. La risposta del DSG è morbida: quanto serve agli utilizzi presumibilmente molto urbani, del modello. Il motore top di gamma da 115 CV è elastico e sulla T-Cross non fa altro che confermare le sue eccellenti doti. Se serve, anche in progressione.

Un suv esteticamente riuscito ed anche molto funzionale

Il benzina più piccolo ha 175 Nm di coppia, mentre quello più potente arriva a 200. Entrambi dispongono della funzione start/stop e sistema di recupero. I consumi della gamma della Volkswagen T-Cross sono compresi tra 5,3 e 6,3 l/100 km nel nuovo ciclo WLTP, che esprime valori “sinceri”. In sintesi, è un suv è funzionale ed esteticamente riuscito. E anche con dotazioni importanti. In Italia lo schermo della consolle centrale è di serie da 8”, così come diversi sistemi di assistenza alla guida, ad eccezione del Cruise Control adattivo.

Articoli precedente

Quotazioni a picco: Tamoil taglia i prezzi. Ferme le altre compagnie

Articolo successivo

Intesa tra Toyota e Subaru: svilupperanno una piattaforma elettrica