Home»Video»Minibus per il drifting, dall’Australia esemplare unico dello Hyundai iMax N

Minibus per il drifting, dall’Australia esemplare unico dello Hyundai iMax N

0
Condivisi
Pinterest Google+

Minibus per il drifting, dall’Australia esemplare unico dello Hyundai iMax N

In Europa è noto come H-1, ma in Australia è Hyundai iMax: il minibus è stato realizzato in un esemplare unico decisamente “dopato” per il drifting. Perché è stato equipaggiato con un biturbo V6 benzina da 3.5 litri. L’unità assicura 408 CV e 555 Nm di coppia. Vale a dire prestazioni decisamente superiori al 2.5 litri turbodiesel della versione di serie.

Il motore passa da 170 a 408 CV di potenza: tutto in un video

Significa oltre oltre 230 CV di potenza e più di 110 Nm in più. In un video che arriva direttamente dal Continente Rosso, un team di uomini in nero si gioca la possibilità di guidarlo. L’esemplare unico dello Hyundai iMax N per il drifting è stato messo a punto per promuovere le attività della divisione ad alte prestazioni. Driftare con un minivan non è esattamente una manovra necessaria, ma all’occorrenza – e per gli appassionati del genere ed i fan del marchio – adesso è provato che si può fare. A quanto pare, l’idea è nata da un pesce d’aprile della filiale tedesca del costruttore coreano, che aveva pubblicato la foto di un simile modello in rete.

Drifting in pista “downunder” con cerchi da 19” e dettagli “N”

Il video, naturalmente disponibile su YouTube e già visto quasi 310.000 volte, dura meno di 2 minuti. Oltre che nel motore, lo Hyundai iMax di “downunder” è stato rivisitato anche nell’ottica per adeguarlo allo stile “N”. A cominciare dalla carrozzeria azzurra e dagli elementi scuri nella parte basse. Poi ci sono altri elementi, inclusi il doppio terminale di scarico ed i cerchi da 19” con freni specifici. Sull’asse posteriore del minibus è stato montato anche il blocco del differenziale. La trasmissione è automatica a otto rapporti, mentre lo spunto da 0 a 100 viene dichiarato in meno di 5”. C’è tutto quello che serve per “andare alla deriva”.

 

Articoli precedente

Suzuki Swift o Suzuki Ignis? L'importante è che siano ibride!

Articolo successivo

Fiat e Jeep in abbonamento su Amazon con la formula Leasys CarCloud