Home»Y+»La Germania conferma: “Il metano ti dà un mano”. Più dell’elettrico

La Germania conferma: “Il metano ti dà un mano”. Più dell’elettrico

1
Condivisi
Pinterest Google+

La Germania conferma: “Il metano ti dà un mano”. Più dell’elettrico

Il metano ti dà veramente una mano, se vuoi risparmiare al volante. Lo rivela uno studio tedesco della federazione dei Consumatori che spiega come il gas naturale convenga anche più dell’alimentazione elettrica. E anche dal punto di vista delle emissioni, il metano è una scelta intelligente, certamente una valida alternativa al gasolio.

Un terzo dei distributori di gas naturale è in Italia

Il problema, al solito, resta la rete distributiva. In Italia circolano più di un milione di veicoli a metano. Gli automobilisti hanno a disposizione in Europa quasi 3.500 stazioni di servizio funzionanti, di cui un terzo nel Belpaese (1.200 operative su 1.400 esistenti). Attualmente le auto elettriche continuano a costare complessivamente (acquisto, gestione, valore residuo) agli automobilisti più di quelle a benzina o a gasolio. Le analisi tedesche, dove pure le vetture a zero emissioni sono incentivate con bonus di 4.000 euro, dicono che la differenza è di almeno il 10% in più.

Le auto meno convenienti sono le bride plug-in

Il calcolo riguarda l’acquisto di un modello elettrico guidato per 15.000 km/anno anno per 4 anni e poi venduto. Per le auto ibride plug-in il saldo è ancora superiore, mentre per le auto a metano il bilancio totale è dell’8% inferiore rispetto a benzina o diesel. Le auto elettriche diventano convenienti se vengono acquistate usate. Non è certo un caso che, ad esempio, il colosso tedesco Volkswagen abbia annunciato un potenziamento dell’offerta. In Italia un terzo della VW Golf si vendono a gas naturale. Ed è probabile che anche il nuovo suv compatto Seat Arona otterrà un grande interesse con la anticipata motorizzazione a metano.

Il metano abbatte la CO2, riduce il particolato, annulla i NOx

Auto Motor und Sport ha analizzato anche nel dettaglio alcuni modelli a metano scoprendo che (con i listini ed i prezzi tedeschi) con 10.000 chilometri l’anno per 36 mesi Opel Zafira CNG e Audi A5 Sportback G-Tron consentono già di ammortizzare i maggiori costi di acquisto. In Germania il metano per autotrazione costa 4 centesimi in più rispetto all’Italia (1,05 euro al chilogrammo contro 0,965). Per una VW Golft 1.4 TGI servono 60.000 chilometri in tre anni e per una Mercedes Class B 200 c ne occorrono 45.000. Anche rispetto ai motori diesel con le tecnologie più moderne, i modelli a metano producono il 23% in meno di emissioni di CO2. L’abbattimento delle polveri sottili è del 50% superiore, mentre con il gas naturale non vengono quasi prodotti ossidi di azoto (NOx).

Articoli precedente

La Fiat 500 da 5 euro...una moneta d'argento per i 60 anni del Cinquino

Articolo successivo

Lunga vita al diesel con il catalizzatore senza additivi. Ci crede anche Ford