Home»Pro»Secondo rincaro del 2018 su benzina e diesel per Eni e IP

Secondo rincaro del 2018 su benzina e diesel per Eni e IP

0
Condivisi
Pinterest Google+

Secondo rincaro del 2018 su benzina e diesel per Eni e IP

Eni torna ad innescare la spirale dei rialzi dei prezzi dei carburanti. Da qualche giorno (cinque per la precisione) sulla rete distributiva regnava una sostanziale calma, malgrado una nervosità di fondo dei mercati. Nel Mediterraneo, le ultime tre giornate di contrattazione hanno fatto registrare aumenti.

Dall’inizio dell’anno è già il secondo aumento di Eni ed IP

E con il terzo, quello di ieri, Eni ha deciso che era tempo di scaricare sugli automobilisti i rincari. Il 7 gennaio mille litri di benzina venivano scambiati a 396 euro ed altrettanti di diesel a 427. Ieri la seduta si è chiusa con la verde a 407 ed il gasolio a 435. Oltre a Eni, che ha rincarato i due prodotti principali di 10 millesimi al litro, anche IP a aggiornato i listini consigliati nella stessa misura. Il Cane a Sei Zampe era già intervenuto una volta con un aumento nel 2018 ed anche IP.

In calo la media del prezzo praticato del GPL

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da Staffetta Quotidiana restano alte e domani saliranno, mentre oggi sono state rilevate solo tre variazioni, di cui una al ribasso, per il GPL. Benzina self service a 1,559 euro al litro (invariata, pompe bianche 1,530). Diesel self service a 1,424 euro al litro (invariato, pompe bianche 1,401). Benzina servita a 1,677 euro al litro (invariata, pompe bianche 1,571). Diesel servito a 1,546 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,441). GPL a 0,660 euro al litro (-1 millesimo, pompe bianche 0,647). Metano a 0,962 euro al chilogrammo (+1 millesimo, pompe bianche 0,953).

Articoli precedente

Davide D'Amico nuovo responsabile Emea della comunicazione di Jeep

Articolo successivo

Una conferma su asfalto e sterrato, torna la BMW X3