Home»Test»Nuova Volvo XC60: regina in sicurezza e comfort

Nuova Volvo XC60: regina in sicurezza e comfort

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nuova Volvo XC60: regina in sicurezza e comfort

La nuova Volvo XC60 è un’auto fondamentale per la Casa svedese. Innanzitutto perché nel 2008 è stata la prima auto a introdurre il sistema di frenata d’emergenza city brake. Secondo perché la precedente generazione è stata uno dei modelli di maggior successo della Volvo (leggi su Wikipedia la storia della Casa svedese).

Adesso la suv svedese si rinnova completamente, da cima a fondo, per proporsi sempre più come valida alternativa alle solite tedesche. I nomi delle sue competitor? Li conosciamo bene: sono Audi Q5 (leggi qui la prova), nuova BMW X3 e Mercedes GLC (guarda qui il video).

Nuova Volvo XC60

Trae ispirazione dalla XC90

Costruita sulla piattaforma modulare Four C, la nuova Volvo XC60 non ha praticamente niente in comune con il precedente modello. Anzi… a cominciare dal look strizza l’occhio alla più grossa e lussuosa XC90. Lo si percepisce dalle riuscite linee della carrozzeria, agli interni particolarmente curati.

Lunga 4,69 metri, la suv svedese propone un abitacolo particolarmente spazioso. Sia davanti che dietro i centimetri non mancano e quattro adulti stanno davvero comodi. Meno capiente rispetto alla media, è il invece bagagliaio: il volume varia da 505 a 1.432 litri. Il vano però è facilmente sfruttabile e ben rifinito. 

Una volta a bordo, però, a sorprendere è la sensazione di qualità e ariosità dell’abitacolo. Merito delle superfici vetrate ampie, specialmente se si sceglie il tetto panoramico. E dei materiali utilizzati per i rivestimenti e la plancia. Quest’ultima, come sulle Volvo più recenti, è dominata dal grosso schermo touch da 9” che sostituisce la maggior parte dei tasti fisici e dalla strumentazione digitale.

Presa confidenza con il grosso schermo, intuitivo da usare come un “tradizionale” smartphone, non si sente affatto la mancanza di tasti e tastini. Tutti i comandi risultano intuitivi e pratici. Compresi quelli raggruppati sul volante. Mentre nella lunga lista di accessori c’è proprio tutto il necessario per assicurare una piacevole permanenza a bordo. Compreso il climatizzatore a quattro zone, i sedili posteriori riscaldabili e un super impianto audio della Bower e Wilkins da 1100W con 15 altoparlanti.

Nuova Volvo XC60

La sicurezza prima di tutto

Se nel 2008 è stato il primo modello a essere dotato di city brake, adesso la nuova Volvo XC60 fa un ulteriore salto in avanti. Non solo frena per evitare gli impatti, ma riconosce pedoni e ciclisti e invita il guidatore a sterzare per evitarli nel caso non ci sia lo spazio per fermarsi.

Un sistema di sicurezza attiva che si aggiunge a quello che mantiene l’auto in carreggiata, al blind spot che avverte se è presente un veicolo nell’angolo cieco degli specchietti retrovisori e al cruise control adattivo che rallenta l’auto per mantenere la distanza di sicurezza.

Ovviamente, poi, non mancano poi dispositivi come l’assistente alle partenze in salita, oppure quello che rallenta l’auto (fino a 10 km/h) nelle discese più ripide. Telecamera posteriore e sensori di parcheggio per agevolare le manovre anche negli spazi più ristretti.

Su strada è sicura e confortevole

Per la nostra prima prova ci siamo messi al volante della nuova Volvo XC60 D4 AWD. Sicuramente una delle versioni più gettonate per il mercato italiano. Il 2.0 a quattro cilindri da 190 cv, grazie ai 400 Nm di coppia da 1.750 giri offre sempre la giusta spinta e si dimostra ben abbinato al cambio automatico. Quest’ultimo, offre passaggi di marcia puntuali e fluidi.

Le sensazioni di brillantezza della suv svedese sono confermate anche dai dati dichiarati dalla Volvo. La velocità massima è di 205 km/h, mentre servono 8,4 secondi per raggiungere i 100 km/h. Interessanti sono anche i consumi: in media si percorrono 19,2 km/l e 136 g/km è la quantità di CO2 emessa.

Su strada la nuova Volvo XC60 infonde grande sicurezza con un comportamento stradale sincero. Lo sterzo, mai nervoso tra le mani, è preciso. Mentre l’assetto si rivela un buon compromesso tra tenuta di strada e comfort. Le sospensioni raffinate (all’anteriore c’è un quadrilatero alto) riescono infatti ad assorbire la maggior parte delle sconnessioni stradali, tanto che sembra di essere su un tappeto volante.

Per contro sui percorsi più guidati l’auto cede un po’ al rollio se guidata con piglio sportivo. Ma per chi vuole ritrovare sensazioni da coupé anche al volante di una suv c’è allestimento R-Design con le ruote da 21 pollici e le sospensioni pneumatiche (2.320 euro) che la tengono sempre incollata alla strada.

Per tutte, invece, nei lunghi trasferimenti come in autostrada, si apprezza anche la buona insonorizzazione dell’abitacolo. La voce del motore a gas costante non si sente mai e non si avvertono fastidiosi fruscii aerodinamici. Il comfort è da prima della classe.

Nuova Volvo XC60

Volvo XC60 Nel 2018 la versione “entry level”

Attualmente, la nuova Volvo XC60 è in vendita con prezzi a partire da 48.500 euro per la versione D4 AWD con cambio manuale a sei marce. L’automatico costa 2.300 euro. Per chi vuole ancora più prestazioni c’è la D5 con il 2.0 turbodiesel da 235 cv. Ha prezzi che partono da 55.350 euro.

L’offerta a benzina della suv svedese è invece rappresentata dalla T5 con il 2.0 turbo a benzina da 250 cv (prezzi da 51.150 euro) e dalla T6, con potenza portata a 310 cv (da 60.350 euro). Per chi desidera distinguersi e cerca davvero il top c’è infine la versione ibrida T8 (da 70.350 euro) che al motore a benzina da 320 cv abbina un’unità elettrica da 87 cv collegata alle ruote posteriori.

Nel corso dell’anno prossimo la gamma si amplia con l’arrivo di due versioni a sola trazione anteriore. Sono la D4 e la meno potente D3, con il 2.0 turbodiesel in configurazione da 150 cv che avrà un prezzo di listino di 46.500 euro.  

Articoli precedente

Dacia Dokker pick-up, l'Italia salva il solo cassonato da 0,5 t in Europa

Articolo successivo

Class action sul dieselgate: altri quattro paesi vogliono risarcimenti